La montagna storta

La montagna storta

TRATTO DALLA STORIA VERA DI TRE RAGAZZI CHE, QUALCHE MESE PRIMA DEL TERREMOTO DEL ’76, SFIDANO IL CJAMPON, LA MONTAGNA PIENA DI NEVE CHE SOVRASTA GEMONA DEL FRIULI

UN RACCONTO RUVIDO DI AMICIZIA, CORAGGIO, PAURA CHE CAMBIERÀ IL DESTINO DELLE VITE DI TRE GIOVANI E DI UNA COMUNITÀ INTERA

Gemona, 18 gennaio 1976. Roberto, Giovanni e Franco sono tre giovani molto diversi tra loro, ma legati da una forte amicizia e da una passione per la montagna e la boxe. 

Giovanni è lo scapestrato, il ribelle, lo sbruffone. Franco è il più giovane e il più fragile, con in testa un pensiero, un sogno che forse è anche una vocazione della quale però si vergogna. Roberto ha quasi vent’anni e un rimorso: un futuro mancato da pugile professionista. Ancora adolescente, la rabbia e l’odio nei confronti di una persona che sembra perseguitarlo, gli hanno fatto prendere una decisione della quale ora paga le conseguenze.

Il Cjampon è la montagna che sovrasta Gemona, è uno dei suoi simboli. Raggiungerne la cima non è un’impresa difficile, ma con la neve le cose cambiano. Con in testa il mito di Cassin, Messner e Bonatti, i tre giovani decidono di compiere l’impresa in segreto, una prima invernale e un’avventura che li renderà famosi. Ma qualcosa va storto e da quel 18 gennaio le loro vite cambieranno, all’ombra di una montagna che li sovrasta, li riceve e li sfida.


Dettagli

Autore/i: Renzo Brollo
Anno: 2017
Formato: 13 x 20
Pagine: 144
eBook: No
ISBN: 9788899368135
Prezzo: 13€
Scheda editoriale: Scarica la scheda editoriale

Note sull'autore/i

Renzo Brollo

classe 1971, vive a Gemona. Dal 2006 scrive seriamente, ma anche per diletto e necessità. Suoi racconti si trovano sparsi in rete e in varie raccolte cartacee. Finalista al Premio Teramo 2007, ha vinto il Premio Lama e Trama nel 2009 e il Premio Narratori della Sera 2015. Ha pubblicato la raccolta “Racconti bigami” e i romanzi “Se ti perdi tuo danno”, “Mio fratello muore meglio” e “Metalmec- canicomio”. Con Bottega Errante ha partecipato al libro “La notte che il Friuli andò giù” con il racconto “L’effetto di una farfalla”.