Il prezzo dell'equilibrio

Il prezzo dell'equilibrio

"Il più grande che il Friuli abbia avuto dopo Pasolini"
Pierluigi Cappello

Qual è il prezzo per rimanere in equilibrio? Quale moneta fisica e morale lo paga? A quante rinunce, ripensamenti e pentimenti siamo costretti per raggiungerlo? Andrea, il protagonista del romanzo, è un professore che verso la fine degli anni Settanta si muove in una terra di provincia tra il disincanto per un'utopia sfuggita di mano e una stabilità solo auspicata. 

Il romanzo inedito del grande scrittore Amedeo Giacomini narra una vicenda che esplode e implode dentro al magma di un decennio, quello degli anni Settanta italiani, che è stato di certo il più teso e difficile del dopoguerra. 


Dettagli

Autore/i: Amedeo Giacomini
Anno: 2018
Formato: 13 x 20
Pagine: 224
eBook: No
Prezzo: 15€

Note sull'autore/i

Amedeo Giacomini

è stato narratore, filologo, soprattutto poeta. Ha pubblicato le sue opere di poesia con Scheiwiller di Milano, in buona parte reperibili attualmente in Antologia privata presso Mobydick di Faenza. Ha vinto numerosi premi; tra questi l’autorevole premio “Nonino”, nel 1988, per l’opera complessiva. La sua poesia è presente anche nelle importanti antologie: Le parole di legno, Mondadori, di Giovanni Tesio; in Poeti dialettali del ‘900, Einaudi, a cura di Franco Brevini; in Poesia in dialetto, Mondadori, curata sempre da Brevini. Con Santi Quaranta ha edito nel 2000, Andar per uccelli (due edizioni); nel 2001, Manovre; nel 2002, Il giardiniere di Villa Manin (due edizioni); nel 2004, Viaggio in Friuli, tra i vini e gli uomini (due edizioni) e, nel 2006, Il ragazzo del Tagliamento.